Vivere nel verde fa bene anche al nostro cervello

featured 1603948
featured 1603948

(Adnkronos) – Vivere in aree verdi migliora le funzioni cognitive: ad affermarlo un recente studio pubblicato sulla rivista Jama Network Open, che dimostra che avere piante nell’ambiente in cui si vive migliora la velocità di elaborazione e l'attenzione. Inoltre, potenziando complessivamente la funzione cognitiva e riducendo la probabilità di depressione, l’esposizione al verde è utile nella prevenzione della demenza senile in età più avanzata. Gli studiosi hanno anche già annunciato un follow-up dello studio che applicherà algoritmi di deep learning alle immagini di Street View di Google, per verificare se ci siano piante che influenzano più di altre, o se si tratti di un effetto dalle aree verdi in generale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli