Viveva di nascosto in uffici Aol: Imprenditore 20enne avrà una casa

Palo Alto (California, Usa), 29 mag. (LaPresse/AP) - Eric Simons, giovane imprenditore di Silicon Valley finito sui giornali la settimana scorsa perché viveva in segreto negli uffici della società Aol, avrà presto una casa. Secondo quanto riporta il quotidiano San José mercury news, il 20enne ha ricevuto di recente un nuovo finanziamento di 50mila dollari grazie a nuovi investitori interessati all'incubatore per startup tecnologiche per cui lavorava, che aveva sede appunto negli uffici di Aol, in California. La sua storia, emersa la settimana scorsa sul sito web Cnet, ha infatti generato un polverone mediatico, attirando nuovi investitori.

Simons era finito nella sede di Aol grazie a un finanziamento di 20mila dollari ottenuto dall'incubatore per sviluppare la startup, ma quando i soldi per l'affitto si erano esauriti aveva deciso di trasformare gli uffici del provider internet nella sua nuova casa. Per circa due mesi ha tenuto i vestiti nell'armadietto della palestra aziendale, ha dormito sui divani ed è sopravvissuto con gli snack distribuiti ai dipendenti ogni mattina. Il 20enne si spacciava per un dipendente di Aol, ma è stato scoperto lo scorso dicembre da una guardia che lavorava nell'edificio.

Ricerca

Le notizie del giorno