Volare nei prossimi mesi: tutte le novità

·2 minuto per la lettura
viaggi in aereo estate 2020 come saranno
viaggi in aereo estate 2020 come saranno

Il Coronavirus ha rivoluzionato il mondo degli spostamenti, e anche i viaggi in aereo per l’estate 2020 saranno molto diversi da ciò a cui siamo abituati. Scopriamo, quindi, tutte le novità a bordo e negli aeroporti.

Viaggi in aereo estate 2020

Il traffico aereo ha subito un brusco rallentamento, con aeroporti che hanno ridotto dell’80% il numero delle tratte durante la fase di lockdown.

Con la fase 2 e la ripartenza del settore turistico, anche il settore dei trasporti ha dovuto modificare diversi aspetti che, fino ad oggi, erano la normalità.

Tante novità sono state apportate sia per quanto riguarda le condizioni a terra in aeroporto, si a bordo degli aerei.

Vediamo, quindi, come si volerà nei prossimi mesi.

Voli
Voli

In aeroporto

Gli aeroporti di tutto il mondo si sono adattati alle nuove esigenze di viaggio e di comportamento dei passeggeri.

Saranno obbligatori, ad esempio, i termoscanner per individuare i passeggeri, in arrivo e in partenza, che viaggiano con un temperatura corporea superiore ai 37,5°C. Inoltre, gli scali avranno una segnaletica di distanziamento per mantenere le distanze di almeno un metro tra un passeggero e l’altro.

Invece, in alcuni scali si stanno persino testando gli “sniff dogs”, cani addestrati a riconoscere il Coronavirus.

La compagnia Emirates, invece, ha imposto i test sierologici e tamponi a tutti i passeggeri in partenza su uno dei suoi voli.

A bordo

Novità anche a bordo dei velivoli. La prima riguarda il numero dei passeggeri che sarà ridotto di diverse percentuali in base alle diverse compagnie. Ad esempio, Alitalia permette di prenotare una sola poltrona per fila, in modo da garantire il distanziamento sociale.

Fondamentale, poi, è la sanificazione delle cabine e la pulizia delle bocchette d’aria pressurizzata che impiegano filtri HEPA. Questa procedura era stata già adottata da tutte le compagnie aeree, ma d’ora in avanti saranno fatte con maggiore frequenza.

Sarà,inoltre, obbligatorio per tutti, assistenti di volo e passeggeri, almeno per un bel po’, indossare mascherina e guanti di gomma durante tutta la durata del volo.

Altre novità riguardano i pasti e le bevande fuori dagli orari prestabiliti che non verranno più distribuiti. Discorso analogo vale per l’asciugamano umidificato e a molti altri servizi premium, per ridurre il contatto fisico con gli assistenti di volo, i cui compiti saranno sempre più ridotti.

Compagnie come la Cathay Pacific, infatti, distribuisce già ora i pasti all’interno di buste di plastica e c’è chi sta pensando di obbligare i passeggeri a prenotare i pasti online per poi trovare il proprio vassoio sigillato già sulla poltrona una volta imbarcati.

Per ridurre il rischio di contagio a bordo non saranno più disponibili auricolari, cuscini, coperte, ma i passeggeri potranno portarseli da casa.