Voleva uccidere Obama: 22enne uzbeko condannato a 15 anni

Birmingham (Alabama, Usa), 13 lug. (LaPresse/AP) - Ulugbek Kodirov, 22enne di origine uzbeka, è stato condannato a oltre 15 anni di prigione per aver organizzato un complotto per uccidere il presidente degli Stati Uniti Barack Obama. La sentenza è stata emessa dal giudice distrettuale Abdul K. Kallon. Il giovane, ha spiegato un avvocato della difesa, ha accettato la responsabilità delle sue azioni e sta cercando di rimettersi sulla giusta strada.

Lo scorso febbraio, Kodirov si era dichiarato colpevole di aver organizzato un piano per sparare a Obama durante la campagna per la rielezione alla Casa Bianca. Il complotto, aveva riferito, era nato dopo aver comunicato su internet con un presunto membro di un gruppo islamico uzbeko. Secondo le autorità statunitensi, il 22enne aveva cercato di comprare un'arma, ma il potenziale venditore ha poi informato il governo. Il giovane rischiava una pena massima di 30 anni di detenzione.

Ricerca

Le notizie del giorno