Volkswagen: 18mila punti ricarica per EV in Europa in 2025

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 14 mar. (askanews) - Volkswagen punta a gestire circa 18.000 punti di ricarica rapida pubblici in Europa entro il 2025, pari a una crescita di 5 volte rispetto alla rete di oggi e a circa un terzo della domanda totale prevista per il 2025.

La crescita, ha annunciato il gruppo durante il Power Day, avverrà attraverso una serie di partnership e con la joint venture Ionity (Bmw, Daimler, Ford e Porsche per VW) già presente in 20 mercati Ue. In Italia, Volkswagen vuole collaborare con Enel attraverso la controllata Enel X per realizzare la rete di ricarica rapida sia lungo le autostrade che nelle aree urbane. Volkswagen investirà circa 400 milioni di euro nel programma europeo nel suo complesso entro il 2025, cui si aggiungono gli investimenti dei partner.

"Volkswagen è un partner importante nella transizione verso la nuova mobilità sostenibile. Lavoriamo per aumentare le colonnine e rendere omogenea l'esperienza di ricarica", ha detto l'Ad di Enel, Francesco Starace, durante il Power Day di Volkswagen annunciando che presto anche la piattaforma WeCharge di VW avrà accesso alle ricariche Enel X in Italia e in Spagna. Starace ha poi ricordato la prima stazione a ricarica ultra rapida da 350 kW installata da Enel X a Roma e inaugurata la scorsa settimana.

Insieme a Bp invece Volkswagen vuole realizzare circa 8.000 punti di ricarica rapida in Ue. Le ricariche rapide con una capacità di 150 kW saranno installati in 4.000 stazioni di servizio Bp e Aral, soprattuto in Germania e Gran Bretagna. In collaborazione con Iberdrola, Volkswagen coprirà le principali rotte di traffico in Spagna.

Volkswagen sta espandendo la rete pubblica di ricarica rapida anche negli Stati Uniti e in Cina. Electrify America sta pianificando circa 3.500 punti di ricarica rapida in Nord America entro la fine dell'anno con un investimento di 2 miliardi di dollari. In Cina, Volkswagen punta ad arrivare a 17.000 punti di ricarica rapida entro il 2025 attraverso la joint venture Cams.