**Volkswagen: Diess lascia presidenza, al suo posto da Porsche arriva Blume**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Wolfsburg, 22 lug. -(Adnkronos) – Nuovo terremoto ai vertici del gruppo Volkswagen. Infatti Herbert Diess lascerà la carica di presidente del consiglio di amministrazione e verrà sostituito dal responsabile del brand Porsche Oliver Blume, ha affermato il gruppo in una nota. L'addio di Diess – che è stato deciso "di comune accordo" dopo una riunione del consiglio di sorveglianza- sarà effettivo a partire dal 1 settembre.

Diess, 64 anni, era entrato nel 2015 nel Cda del gruppo dopo una lunga esperienza in BMW ed era stato nominato presidente ad aprile 2018. Già nel 2020 nel quadro di una riorganizzazone le sue competenze erano state ridotte e da tempo si rincorrevano le voci su un suo addio. Blume manterrà la carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Porsche AG e – si spiega nella nota – manterrà questo incarico "anche dopo un'eventuale IPO".

Il presidente del consiglio di sorveglianza, Hans Dieter Pötsch, ha ringraziato Diess per "aver svolto un ruolo chiave nel portare avanti la trasformazione dell'azienda". Il Consiglio di Sorveglianza ha anche deliberato che il Group CFO Arno Antlitz assumerà inoltre la carica di COO e quindi assisterà Blume nelle operazioni quotidiane. Blume è entrato a far parte del Gruppo Volkswagen nel 1994 e, da allora, ha ricoperto incarichi di vertice per i marchi AUDI, SEAT, Volkswagen e Porsche. È Presidente del Consiglio di amministrazione di Porsche dal 2015 e membro del Consiglio di amministrazione del Gruppo dal 2018.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli