Volkswagen: prossime due gigafactory in Sud e Est Europa

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 14 mar. (askanews) - Dopo la prime due gigafactory in costruzione a Salzgitter in Germania e a Skelleftea in Svezia, Volkswagen conta di costruire "da sola e in partnership" altre 4 fabbriche di batterie per auto elettriche in Europa da 40 GW ciascuna per complessivi 240 GW. "Una servirà il Sud Europa e sarà costruita in Spagna, Portogallo o Francia. Un'altra sarà nell'Europa dell'Est, in Repubblica Ceca, Slovacchia o Polonia", ha detto il Ceo di Volkswagen, Herber Diess, durante il "Power Day" spiegando che il gruppo intende avere "un ruolo di leadership nella produzione di batterie". La decisione sugli altri stabilimenti "sarà presa più avanti", ha aggiunto Diess.

Dal 2023 Volkswagen introdurrà la "Unified cell concept" che sarà installata nell'80% dei veicoli elettrici del gruppo entro il 2030. L'obiettivo è di ridurre del 50% il costo delle batterie entry level (30% nel segmento volumi), del 50% le aree di produzione del 30% gli investimenti. Volkswagen punta ad arrivare al modello "cell2car" in cui le celle delle batterie sono parte integrante della piattaforma della vettura. "Ridurremo in media sotto i 100 dollari kWh il costo delle batterie, questo renderà molto più accessibile la mobilità elettrica", ha detto Thomas Schmall, Ceo Volkswagen Components.

Entro il 2025 Volkswagen punta a sviluppare le batterie con accumulatore allo stato solido che "sono più semplici e meno costose da produrre, impiegano meno della metà del tempo per la ricarica e hanno un'autonomia superiore del 30% perché pesano meno", ha detto Schmall. "Nel 2025 - ha aggiunto - per fare il pieno di energia ci vorranno 12 minuti rispetto ai 25-30 di oggi e questo aiuterà la diffusione dell'elettrico anche per le lunghe percorrenze".

Grazie alle strategia e alle partnership per lo sviluppo di batterie e delle stazioni di ricarica, Volkswagen conferma un coefficiente di investimenti di circa il 6% entro il 2025 e un flusso di cassa netto annuo di oltre 10 miliardi di euro nel core business dell'auto.

Volkswagen punta anche molto sul riciclo delle batterie in ottica di economia circolare. A Salzgitter è operativo il primo centro di rigenerazione delle batterie con l'obiettivo di recuperare fino al 95% dei materiali. Sempre per le batterie, Volkswagen ha annunciato che sta portando avanti, con un progetto pilota con Elli a Wolfsburg, la tecnologia "vehicle to grid" che sarà disponibile dal 2022 per trasformare l'auto in un "alimentatore su ruote" e ottimizzare il carico delle reti di distribuzione di energia. La tecnologia vehicle to grid permetterà di sviluppare un "ecosistema energetico" con nuove opportunità di business.