Volontariato e difesa dell'ambiente per combattere la solitudine

Red-Kat

Roma, 23 lug. (askanews) - Volontariato e difesa dell'ambiente per combattere la solitudine. E' quanto emerge dalla ricerca Ipsos Comieco Symbola "Gli italiani e il senso civico. Focus solitudine" e presentata al Seminario estivo 2020 di Symbola.

Secondo i dati emersi dalla ricerca, effettuata su 502 intervistati tra il 20 e il 28 maggio scorso, le reazioni alla solitudine continuano a realizzarsi dentro le mura domestiche, anche se cresce leggermente (dal 6 al 10%) la quota di coloro che escono di casa per cercare il contatto con la gente. Aumenta in particolare la percentuale di chi cerca rimedio nell'interazione sui social (15%), in particolare con gli amici: il lockdown ha probabilmente sdoganato questi canali per una fetta di popolazione precedentemente poco avvezza. Mentre solo il 16% legge.

Una strategia per combattere la solitudine resta il volontariato. Anche se questa convinzione leggermente meno forte rispetto a febbraio. La pensano in questo modo soprattutto le persone pi istruite, i giovani e i residenti al Sud. Il 17% degli intervistati che dichiarano di sentirsi soli svolge gi attivit di volontariato ma scende al 49% (dal 57% di febbraio) la quota di chi prende in considerazione l'idea di farlo.

La tutela degli animali e l'assistenza a soggetti fragili si confermano gli ambiti pi interessanti.

Anche la tutela dell'ambiente un ambito di interesse: il 19% di chi considera l'opzione del volontariato come antidoto alla solitudine sceglie questo settore e un altro 53% potrebbe comunque esserne interessato (soprattutto tra chi vive nei piccoli centri, i residenti del Sud e delle Isole, gli under-50 e gli appartenenti al ceto dirigenziale).

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.