Volontariato, Zaia: 1 veneto su 5 impegnato nel sociale

Bnz

Padova, 7 feb. (askanews) - "Non è un caso che questa comunità diventa Capitale Europea del Volontariato. In Veneto ci sono 2500 organizzazioni, 1500 che si occupano di sociale, se andassimo a contare il lavoro silenzioso di tante persone vedremmo che ci sono più di 30mila realtà associative che coinvolgano un veneto su 5, circa 900mila veneti".

Così il presidente del Veneto, Luca Zaia che ha portato il suo saluto alla cerimonia inaugurale di Padova Capitale Europea del Volontariato 2020 che si tiene alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella alla Fiera di Padova.

"Abbiamo anche dei primati - ha proseguito il governatore del Veneto - il Veneto è la prima comunità al mondo per numero di missionari che sono circa 3.500, abbiamo dato vita alla prima onlus Medici con l'Africa Cuamm, nata da intuizione del professor Canova guidata da Don Dante Carraro. Siamo la prima comunità per l'inserimento lavorativo dei disabili - ha aggiunto - e il volontariato significa sostituirsi alle mancanze delle istituzioni. Si dice che fa più rumore una pianta che cade che una foresta che cresce, ecco il volontariato è la foresta che cresce". Infine Zaia ha ricordato la veneta Tina Anselmi che ha istituito il Servizio Sanitario Nazionale.