Volontario di 18 anni picchiato sull'ambulanza

Ambulanza
Ambulanza

A Firenze, un volontario della Pubblica Assistenza, di 18 anni, è stato picchiato dalla compagna dell’uomo che stava soccorrendo dopo una lite. Il giovane ha ricevuto una prognosi di 25 giorni, di cui 15 da trascorrere immobile a letto.

Firenze, volontario picchiato sull’ambulanza

Un volontario 18enne della Pubblica Assistenza è stato colpito violentemente e ferito solo perché era intervenuto per medicare un uomo dopo una lite scoppiata in casa. Il fatto è accaduto a Firenze, il giovane ha ricevuto 25 giorni di prognosi, di cui 15 da trascorrere immobile a letto. La notizia è stata resa nota dalla Pubblica Assistenza Humanitas per cui il ragazzo lavorava in ambulanza la notte dell’aggressione. Il giovane era stato chiamato con i colleghi per intervenire nella zona di via Ponte alle Mosse, per soccorrere un uomo, vittima di violenza da parte della compagna dopo una lite in casa.

18enne aggredito dalla compagna dell’uomo che stava soccorrendo

Gli operatori avevano caricato il paziente sull’ambulanza per le medicazioni del caso e il trasporto in ospedale. Il 49enne era stato colpito con un oggetto alla testa. Improvvisamente la compagna di 45 anni è salita sul mezzo per continuare il litigio. Il 18enne istintivamente si è messo tra i due, ma è stato colpito violentemente con un pugno all’addome, che lo ha fatto cadere e sbattere forte. Il giovane è stato soccorso dai colleghi e portato al pronto soccorso dell’ospedale di Careggi con una frattura del coccige e un rigonfiamento della milza. La donna è stata denunciata.