Volvo costruirà una terza fabbrica di produzione in Europa

·1 minuto per la lettura

Volvo sarebbe intenzionata a costruire una terza fabbrica in Europa dopo il 2025 al fine di superare l'obiettivo di vendere 1,2 milioni di veicoli all'anno, oltre l'80% in più rispetto alle 661.713 consegne del 2020. La società di Göteborg, che è diventata la seconda princiapale azienda svedese quotata in Borsa dopo l'IPO di fine ottobre, ha attualmente due stabilimenti in Europa: uno a Torslanda in Svezia e l'altro a Gand, in Belgio. «Abbiamo bisogno di entrambi i nostri stabilimenti in Europa, ma ci serve di più. Ecco perché vogliamo costruire un terzo stabilimento» ha dichiarato il Chief Financial Officer di Volvo Bjorn Annwall al quotidiano economico svedese Dagens Industri, al quale a luglio aveva già ancitipato il piano per aumentare la capacità produttiva entro il 2025 affermando che "probabilmente lo stabilimento sarà in Europa".

Henrik Green, Chief Technology Officer di Volvo, ha dichiarato ad Automotive News Europe a luglio che la Casa automobilistica potrà raggiungere il suo obiettivo di vendita di 1,2 milioni di auto «Se aumentiamo la capacità massima in tutti gli stabilimenti che abbiamo. Ma andando avanti, oltre il 2025 e verso numeri ancora più alti, cosa che prevediamo di fare, avremo bisogno di più capacità di quella che abbiamo oggi».

Una portavoce di Volvo ha confermato che la Casa avrebbe la capacità di raggiungere 1,2 milioni di vendite entro il 2025 grazie alla sua rete globale, che comprende una fabbrica negli Stati Uniti e tre in Cina. Il CEO Hakan Samuelsson ha dichiarato in una recente intervista che Volvo si sarebbe avvicinata al superamento del record di vendite del 2019 di 705.452 veicoli quest'anno e che punta a 800.000 consegne nel 2022 o 2023.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli