Volvo definisce la futura roadmap tecnologica

·3 minuto per la lettura

Volvo ha illustrato la sua futura roadmap tecnologica in occasione del Volvo Cars Tech Moment, evento online centrato sulla tecnologia per spiegare come la Casa svedese intenda convertirsi in un'azienda produttrice di auto di alta gamma esclusivamente elettriche e diventare un leader mondiale nel segmento in rapida crescita degli EV di lusso entro il 2030.

Durante l'evento in diretta da Göteborg, in Svezia, con il contributo di rappresentanti di Google, Luminar, Northvolt e NVIDIA Volvo offrirà un primo assaggio delle tecnologie che stanno alla base del futuro dell'azienda, nel quale tutte le auto di prossima generazione saranno a trazione esclusivamente elettrica. Nell'ambito dell'evento, la Casa presenterà inoltre il suo futuro approccio all'infotainment e una concept car che illustra la sua roadmap tecnologica e anticipa il futuro del design nell'era dell'elettrico. Volvo è impegnata a favore dell'elettrificazione totale e ha piani ambiziosi per la sua prossima generazione di EV.

Persegue l'obiettivo di produrre auto che abbiano un'autonomia di guida più che doppia rispetto ai suoi modelli attuali, che consentano una ricarica della batteria molto più veloce e garantiscano costi inferiori sia in termini di possesso che di ricarica. Entro la metà di questo decennio punta a vendere 1,2 milioni di auto a livello globale, di cui almeno la metà a trazione 100% elettrica. Dal punto di vista finanziario Volvo punta a un margine operativo annuo dell'8-10% entro la metà del decennio, sostenuto da un aumento delle vendite e dei ricavi in tutte e tre le regioni del mondo in cui opera, da canali di vendita e distribuzione più efficaci, da sinergie con le società affiliate e da una gamma più ampia di EV. La redditività dovrebbe essere ulteriormente migliorata una volta raggiunta la parità in termini di margine lordo tra le auto elettrificate e quelle a combustione entro la metà del decennio. Oltre a passare al core computing all'interno delle sue auto grazie all'avanzata tecnologia di NVIDIA, Volvo sposterà al suo interno lo sviluppo del software e si concentrerà su cicli di release più brevi, a dimostrazione del crescente ruolo del software come elemento di differenziazione per l'auto del futuro e come motore per una crescita proficua.

Questo chiaro allontanamento dall'approccio statico allo sviluppo che ha dominato il settore automobilistico per anni permetterà a Volvo di migliorare la flessibilità, aumentare la velocità di sviluppo e lanciare rapidamente nuovi servizi, tecnologie e software in modalità over the air. La prossima generazione di Volvo, come da tradizione per il brand, definirà nuovi standard di sicurezza. I futuri modelli Volvo saranno predisposti per la guida autonoma grazie all'inclusione nella dotazione standard dei sensori LiDAR di Luminar, mentre cercherà di sfruttare la potenzialità dei dati in tempo reale per migliorare costantemente i livelli di sicurezza delle auto di prossima produzione. Infine, Volvo continuerà anche la sua collaborazione con Google portandola a un livello superiore nell'infotainment e nella connettività. Il nuovo sistema di infotainment si focalizzerà nell'offrire una user experience più semplice, rilassante e sicura, così come una perfetta integrazione tra gli ecosistemi di Volvo e Google.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli