Volvo e Google insieme per il prossimo Sensus

feedback@motor1.com (Francesco Stazi)
Il nuovo sistema infotainment Volvo bas

La casa Svedese utilizzerà le app del colosso di Mountain View sui prossimi sistemi di infotainment basati su Android

Volvo Cars sceglie Google per integrare i suoi sistemi di infotainment Sensus. L’annuncio è stato dato dalla casa Svedese che ha dichiarato di aver iniziato a lavorare con Mountain view per implementare Google Assistant a comando vocale, Google Play Store, Google Maps e altri servizi nelle prossime auto. In particolare oltre alle app già essistenti e disponibile su Play Store i due brand lavoreranno assieme per sviluppare applicazioni ad hoc da utilizzare alla guida a questo proposito anche lo store di Google sarà adattato per essere utilizzato al meglio dai sistemi di bordo a base Android.

Il nuovo sistema infotainment Volvo bas
Il nuovo sistema infotainment Volvo bas

Il prossimo Sensus sarà con Android nativo

La prossima generazione di Sensus infatti sarà basata sul sistema operativo Android e questo permetterà di avere un aggiornamento on-the-air e in tempo reale di tutte le applicazioni presenti così come gli aggiornamenti di software. L’obbiettivo dichiarato da Volvo è quello di rispondere alle richieste specifiche dei clienti attraverso l’offerta di info aggiornate e servizi predittivi. In particolare molta importanza verrà data all’assistente vocale (google Assitant) che consentirà di gesitire alcuni comandi  dell’auto senza distrazioni.

Il nuovo sistema infotainment Volvo bas
Il nuovo sistema infotainment Volvo bas

Google maps come navigatore

L’aggiornamento on-the-air per mezzo di Google Maps della prossima generazione del Sensus permetterà di svere un navigatore sempre al passo, in tempo reale, anche sugli eventi del traffico consentendo di programmare itinerari alternativi. La collaborazione fra Google e Volvo Cars è iniziata nello stesso momentoto in cui la casa svedese ha annunciato la scelta della piattaforma Android per il suo prossimo sistema di infotaiment che dovrebbe debuttare fra un paio di anni.