Von der Leyen: legge ungherese contro omosessuali è una vergona

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Bruxelles, 23 giu. (askanews) - La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha definito "una vergogna" il nuovo disegno di legge ungherese che vieta la diffusione di materiale sull'omosessualità ai minori, e che, ha sottolineato, "discrimina chiaramente le persone in base al loro orientamento sessuale"

"Ho incaricato i commissari responsabili di inviare una lettera" alle autorità ungheresi "per esprimere le nostre preoccupazioni legali prima che il disegno di legge entri in vigore", ha detto von der Leyen rispondendo ai giornalisti durante una conferenza stampa congiunta con il primo ministro belga Alexander De Croo, oggi a Bruxelles, per presentare il via libera della Commissione al Pnrr del Belgio.

Questo disegno di legge, ha aggiunto la presidente della Commissione, "va contro i valori fondamentali dell'Unione europea: dignità umana, uguaglianza e rispetto dei diritti umani. Non scenderemo a compromessi su questi principi".

"Io - ha affermato von der Leyen - credo in un'Unione europea in cui ciascuno è libero di essere chi è e di amare chi vuole. Credo in un'Europa che abbracci la diversità".

"Userò tutti i poteri della Commissione - ha annunciato - per garantire che i diritti di tutti i cittadini dell'Ue siano garantiti, chiunque siano e ovunque vivano all'interno dell'Unione europea", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli