Von der Leyen: "Ok da Ue a vaccino Pfizer-BionTech, prime dosi a giorni"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Oggi aggiungiamo un capitolo importante alla nostra battaglia contro la Covid-19. Abbiamo deciso di rendere disponibile ai cittadini europei il primo vaccino contro la Covid-19: abbiamo dato l'autorizzazione condizionata alla commercializzazione al vaccino prodotto da BionTech e Pfizer". Lo annuncia la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, a Bruxelles.

L'Ema, sottolinea von der Leyen, "ha esaminato a fondo il vaccino e ha concluso che è sicuro ed efficace contro la Covid-19. Sulla base di questa valutazione scientifica abbiamo proceduto ad autorizzarlo per il mercato dell'Ue. Come promesso, sarà disponibile ai Paesi Ue nello stesso momento e alle stesse condizioni. I primi colli verranno spediti dallo stabilimento di Pfizer qui in Belgio nei prossimi giorni".

Le vaccinazioni, continua von der Leyen, "possono iniziare nello stesso momento, durante i giorni Ue per la vaccinazione, il 27, 28 e 29 dicembre. E' un modo molto positivo per finire questo anno difficile e per iniziare a girare pagina sulla Covid-19. E' il nostro primo vaccino: altri verranno approvati presto, se si riveleranno sicuri ed efficaci. L'Ema darà il suo parere sul vaccino di Moderna il 6 gennaio e mentre consegniamo vaccini agli europei, li assicuriamo anche al resto del mondo".

Von der Leyen si dice "orgogliosa" del fatto che il primo vaccino contro la Covid-19 "disponibile in Europa sia un vero prodotto dell'innovazione europea. BionTech - ricorda - ha ricevuto oltre 9 milioni di euro di fondi Ue per sviluppare questa tecnologia e un prestito di 100 mln di euro dalla Bei, garantito dalla Commissione, in giugno. Questo ha aiutato ad espandere la sua capacità produttiva e a fornire il vaccino velocemente nel mondo. E' una vera storia di successo europeo", conclude.