Von der Leyen sostiene adesione Serbia, ma Belgrado deve impegnarsi su riforme e Kosovo

·1 minuto per la lettura
La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen a Strasburgo

BRUXELLES (Reuters) - La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha espresso il proprio supporto nei confronti di una futura ammissione della Serbia nel blocco, aggiungendo di volere vedere progressi nei prossimi negoziati sul tema, anche se Belgrado dovrà impegnarsi nel campo delle riforme.

Durante una visita in Serbia, von der Leyen ha spiegato di essere particolarmente preoccupata per le tensioni relative al confine con il Kosovo, invitando entrambe le parti ad intensificare le trattative per risolvere le divergenze.

"Sono una grande sostenitrice dell'ingresso della Serbia nell'Unione europea" ha detto von der Leyen, parlando durante l'inaugurazione di una ferrovia. "Supportiamo l'ambizione della Serbia ad entrare nelle fasi successive del processo di adesione", ha detto riferendosi ai vari passaggi necessari per l'adesione di un nuovo Stato all'Unione.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli