Voto ai 16enni, Ascani: prima diritto di essere eletti ai 18enni

Roma, 1 ott. (askanews) - "Anzitutto penso che si debba andare per gradi, diamo ai 18enni il diritto di votare in Senato, diamo ai 18enni il diritto di essere eletti nelle nostre Camere, perché per esempio io sono stata eletta, ero la più giovane deputata nella scorsa legislatura e avevo 25 anni": così la vice-ministra all'Istruzione, Università e Ricerca Anna Ascani, oggi 31enne, a margine dell'evento della Luiss Business School dedicato a "Ethos", neonato osservatorio sull'etica pubblica.

"Cominciamo ad equiparare elettorato attivo e passivo dando loro il diritto di partecipare, altrimenti rischiamo di fare un dibattito che sposta troppo in là la discussione, rischia poi di non diventare concreto, dando delle delusioni ai nostri ragazzi che invece non se le meritano, perché in questi giorni sono stati un pungolo importante per noi", ha aggiunto l'esponente del Pd.