Voto finale dl sicurezza bis, a banchi governo solo sottosegretari

Luc

Roma, 25 lug. (askanews) - "Starei provando ad andare alla Camera dove votano il decreto sicurezza, perché votano adesso", aveva detto il vicepremier Matteo Salvini lasciando un convegno poco dopo le 16.30 per farsi strada tra giornalisti e videomaker che lo circondavano per avere una dichiarazione sull'incontro con l'altro vicepremier Luigi Di Maio. Ma a Montecitorio il ministro dell'Interno non si è mai fatto vedere.

Salvini però non è stato l'unico a disertare il voto finale sul provvedimento caro al leader della Lega: tra i banchi del governo al momento del voto finale erano presenti solo quattro sottosegretari - tra loro i leghisti Nicola Molteni e Massimo Garavaglia e il pentastellato Carlo Sibilia - e nessun ministro.