Voto in Giappone, coalizione Kishida ottiene maggioranza

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 31 ott. (askanews) - La coalizione di maggioranza giapponese che sostiene il governo del primo ministro Fumio Kishida ha vinto le elezioni politiche per il rinnovo della camera bassa, superando ampiamente i 233 seggi necessari per ottenere la maggioranza assoluta.

Alle 23 giapponesi (ore 17 in Italia), la maggioranza formata dal Partito liberaldemocratico di Kishida e l'alleato minore Komeito avevano già superato i 265 seggi sui 467 in ballo, secondo la televisione pubblica NHK. L'opposizione si ferma a 147 seggi.

Resta ancora da definire quale sarà la dimensione della pattuglia liberaldemocratica, cioè se il partito riuscirà a ottenere una maggioranza autosufficiente. Non sembra tuttavia un obiettivo a portata di mano, per cui il partito neobuddista Komeito potrebbe avere un ruolo decisivo nella tenuta del governo Kishida, che ha affrontato la sua prima scadenza elettorale a sole tre settimane dalla sua formaziona.

I seggi elettorali nel paese sono stati chiusi alle 20 locali (13 in Italia). L'affluenza al voto alle 18 era del molto bassa: 31,64 per cento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli