Voucher: tetto di spesa per imprese e famiglie a tremila euro

redazione web
Voucher: tetto di spesa per imprese e famiglie a trremila euro

Il Comitato ristretto della Commissione Lavoro della Camera ha adottato il testo presentato da Patrizia  Maestri (Pd) sulla modifica della disciplina dei voucher.  La proposta, ha spiegato la relatrice "non è chiusa, ma può essere modificata". A questo punto la discussione come anticipato potrà iniziare già martedì 14 marzo. Secondo Maestri questo testo potrebbe essere accolto favorevolmente anche dal governo perché è una "proposta mediata" tra chi voleva abolire i voucher e chi invece voleva allargare la platea di chi ne faceva uso.

Le Pubbliche amministrazioni "non possono ricorrere all'utilizzo di prestazioni di lavoro accessorio". Le imprese con 0 dipendenti e le famiglie potranno utilizzare i voucher per un valore non superiore a 3.000 euro annui. "Fermo restando il limite complessivo di 5.000 euro - si legge nella bozza - le attività lavorative possono essere svolte a favore di ciascun singolo committente per compensi non superiori a 2.000 euro annui".

 Limite di categoria per l'utilizzo dei voucher solo per le imprese e non per le famiglie. Le aziende a 0 dipendenti infatti possono ricorrere alle seguenti categorie: "disoccupati, pensionati, studenti under 25, disabili e soggetti in comunita' di recupero e lavoratori stranieri provenienti da paesi extra Ue con permesso di soggiorno e disoccupati da oltre 6 mesi".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità