Vu cumprà bengalese contagiato: l'Asl di Latina lancia l'allarme

venditore ambulante positivo

Dopo l’individuazione della escort peruviana positiva e la difficoltà di ricostruire i contatti e le relazioni intrattenute con la donna, un nuovo allarme sta preoccupando molti cittadini. Un venditore ambulante ha percorso in bus la tratta con destinazione Sabaudia pur consapevole di essere positivo al coronavirus. L’Asl di Latina lancia l’allarme e chiede la collaborazione di chi sa di aver fatto quel viaggio.

Venditore ambulante positivo: l’allarme

Stando a quanto emerso dalle prime ricostruzioni, il vu cumprà cittadino del Bangladesh si è messo in viaggio da Roma Termini con destinazione Sabaudia consapevole di essere positivo al coronavirus. Ha fatto scalo alla stazione di Priverno Fossanova per poi prendere un autobus che lo portasse nella famosa località balneare laziale.

Pare sia stato un amico dell’uomo a lanciare l’allarme, avvertendo la polizia locale. Così gli agenti lo hanno prontamente rintracciato una volta arrivato a Sabaudia. Con il supporto dei carabinieri, il venditore ambulante è stato fermato. Un’autoambulanza della Croce Azzurra, con tutte le misure anti Covid, ha trasportato il bengalese presso l’ospedale Goretti di Latina, dove è stato sottoposto a controlli medici.

L’uomo non ha rispettato l’isolamento e ha violato la quarantena imposta: infatti, dopo essere stato sottoposto a due tamponi entrambi con esito positivo, avrebbe dovuto rimanere isolato nella sua casa di Roma. Al contrario, si è messo in viaggio su treno e autobus, mettendo a rischio anche la salute di altre persone. Se polizia e carabinieri non fossero riusciti a intervenire, l’ambulante avrebbe raggiunto la spiaggia di Sabaudia, rischiando di contagiare anche i bagnanti.

Ora l’Asl di Latina lancia un allarme rivolto ai cittadini che sanno di aver preso gli stessi mezzi del bengalese. Si tratta del bus Cotral delle 8.50: Priverno Fossanova Sabaudia. Il numero verde regionale per l’emergenza Covid-19 è l’800.118.800. Successivamente il personale della Asl di Latina provvederà a ricontattare i passeggeri. Solo in questo modo sarà possibile tracciare i contatti avuti dall’uomo.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.