A’Vucciria Milano: la tradizione siciliana formato street food

a'vucciria

Per chi adora le specialità della cucina siciliana e vuole mangiarle anche nella città di Milano, vi è un ristorante che è specializzato nella preparazione dei più famosi e prelibati piatti della tradizione della Sicilia. Il ristorante A‘Vucciria a Milano è il punto di riferimento per chi ricerca un ristorante a conduzione familiare, accogliente e confortevole, dove i piatti della gastronomia siciliana vengono preparati con ingredienti di primissima qualità.

A‘Vucciria: il menu

A’Vucciria nasce dopo l’esperienza pluridecennale nella vendita di prodotti tipici siciliani presso sagre, manifestazioni, eventi culturali, ecc. Visto l’apprezzamento dei clienti, si è deciso di passare dallo street food all’apertura di un ristorante a Milano, fornendo la stessa professionalità e competenza.

Il locale ha un menu ricco e variegato che comprende tutte le principali specialità della cucina siciliana e anche alcuni piatti rivisitati. Nel menu sono presenti piatti per vegetariani o per intolleranti al glutine, così da offrire una scelta completa e variegata. Nel menu delle A’Vucciria non poteva non mancare il classico pane ca meusa (panino con la milza), diventato il simbolo della gastronomia siciliana. Per chi non ama i sapori forti come quello del panino ca meusa, si consiglia di assaggiare le arancine al ragù o nella versione con prosciutto e mozzarella, un piatto unico da consumare anche a pausa pranzo.

Il ristorante è perlopiù specializzato nella preparazione di piatti semplici e gustosi, per consentire ai clienti di provare le specialità siciliane anche nei ritagli di tempo. Nel ristorante è stato allestito un banco di rosticceria, dove i clienti possono scegliere tra diverse prelibatezze: pane e panelle, pane ca meusa, le arancine con diversi ripieni, i panzerotti fritti e tanto altro. Tutti i piatti della rosticceria sono serviti caldi e preparati al momento, per offrire prodotti sempre freschi e saporiti.

Nel menù della A’Vucciria non potevano assolutamente mancare i gustosi dolci della tradizione siciliana, preparati con ingredienti freschi e provenienti da aziende siciliane. Nel menu dei dolci sono stati inseriti i tanto apprezzati cannoli ai canditi, al pistacchio e con gocce di cioccolato. Le cassate siciliane sono una vera e propria delizia, ed è possibile ordinarle per festeggiare compleanni o altre occasioni speciali. Per accompagnare le gustose prelibatezze della gastronomia siciliana, A’Vucciria propone una selezione di birre artigianali, prodotte nella regione siciliana.

Tutte le specialità della A’Vucciria possono essere consegnate a domicilio o si possono ritirare presso le diverse sedi. Nel ristorante sono disponibili diversi a posti a sedere per consumare pranzi e cene in compagnia di amici e familiari.

I punti vendita

A’Vucciria ha fin da subito conquistato il palato di molti clienti e per questo motivo sono stati aperti diversi punti vendita, che garantiscono gli stessi standard di qualità e offrono il medesimo menù degli altri locali. I punti vendita di A’Vucciria sono presenti a Milano in diverse sedi:

– Corso Buenos Aires
– Via Paolo Sarpi
– Via Torino
– Via Vitruvio
– Viale Gorizia.

Tra i punti vendita aperti di recente, si segnala anche quello di Pavia, presso il Corso Cavour, inoltre si stanno programmando nuove aperture in altre regioni.

Tutti i ristoranti A’Vucciria sono aperti 7 giorni su 7 con il seguente orario, dalle 10:00 alle 02:00 di notte. È sempre attivo il servizio d’asporto e la consegna a domicilio, inoltre si effettuano consegne presso uffici e attività commerciali.

  • Incendio nella casa di Mario Draghi: intervengono i Vigili del fuoco
    Notizie
    notizie.it

    Incendio nella casa di Mario Draghi: intervengono i Vigili del fuoco

    Fiamme nella casa dell'ex presidente della Bce Mario Draghi: i Vigili del Fuoco hanno spento l'incendio originatosi.

  • Coronavirus Grado, va a fare la spesa 11 volte in un giorno: multata
    Notizie
    notizie.it

    Coronavirus Grado, va a fare la spesa 11 volte in un giorno: multata

    Una signora è andata a fare la spesa 11 volte in un solo giorno nonostante l'emergenza coronavirus: i vigili urbani l'hanno multata

  • Il sindaco 'respinge' Barbara D'Urso: "No all'intervista, ecco perché"
    Notizie
    Adnkronos

    Il sindaco 'respinge' Barbara D'Urso: "No all'intervista, ecco perché"

    Un'intervista con Barbara D'Urso? No, grazie. Josi Gerardo Della Ragione, sindaco di Bacoli, con un lungo post su Facebook spiega la decisione con cui ha rifiutato di collegarsi con Canale 5. "Ho ricevuto da un noto programma di Canale 5 la richiesta di un’intervista in diretta, questo pomeriggio, per raccontare come Bacoli stesse vivendo l’emergenza Coronavirus. Pensavo volessero conoscere la rete di solidarietà che stiamo mettendo in campo, già da due settimane, per aiutare i più deboli. O evidenziare i tanti provvedimenti restrittivi che abbiamo assunto in città, a difesa della salute pubblica, anche prima ed in contrapposizione al Governo Nazionale. Misure che ci stanno aiutando a contenere il contagio. E invece no", scrive il sindaco. "Il focus era dedicato ai quattro irresponsabili che passeggiavano in spiaggia a Miseno (e che abbiamo denunciato e multato). E per raccontare la crisi degli imprenditori balneari. Facendo passare la solita immagine del Sud che non rispetta le regole; del Sud fatto di barbari; del Sud incosciente. Ho quindi ringraziato per l’invito. Ma ho rifiutato", spiega. "Perché bisogna smetterla di far passare l’idea che Napoli, la Campania ed il Sud siano l’immagine della Pignasecca piena di gente. Basta. Mi sono reso disponibile ad intervenire quando si parlerà del grande cuore di Bacoli; del sacrificio che stanno facendo migliaia di famiglie bacolesi: che rispettano le regole con spiccato senso del dovere. Mi sono reso disponibile ad intervenire quando si parlerà della crisi economica che stanno vivendo gli operai del settore edile, i camerieri, i pizzaioli, i commercianti. Di tutti quei lavoratori che non riescono più a mettere il piatto a tavola", prosegue il primo cittadino. "Insieme -conclude- stiamo scrivendo la storia. Insieme, questa guerra la vinciamo".

  • Boris Johnson in terapia intensiva, "condizioni peggiorate"
    Politica
    Adnkronos

    Boris Johnson in terapia intensiva, "condizioni peggiorate"

    Boris Johnson trasferito in terapia intensiva. Lo affermano i media britannici facendo riferimento alle informazioni diffuse da Downing Street sulle condizioni del premier, da 10 giorni positivo al coronavirus. "Dalla serata di domenica, il primo ministro è stato affidato alle cure dei medici del St Thomas’ Hospital, a Londra, dopo essere stato ricoverato con persistenti sintomi di coronavirus", le parole di un portavoce di Downing Street riportate dal Guardian. "Nel corso del pomeriggio, le condizioni del primo ministro sono peggiorate e, su consiglio del suo team medico, è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva. Il primo ministro ha chiesto al ministro degli Esteri, Dominic Raab, di sostituirlo laddove necessario. Il primo ministro sta ricevendo cure eccellenti e ringrazia lo staff del servizio sanitario nazionale per il duro lavoro e l'impegno".Secondo il Guardian, Johnson è stato spostato in terapia intensiva nel tardo pomeriggio. Il premier sarebbe cosciente e sarebbe stato trasferito a scopo precauzionale, nel caso in cui avesse bisogno del supporto di un respiratore. "I miei pensieri sono con il Primo Ministro @BorisJohnson e la sua famiglia stasera. Gli auguro una pronta e completa guarigione", scrive su Twitter la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen.  Boris Johnson è "un amico", "un leader" e un uomo "forte, che non si arrende". Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump durante la conferenza stampa sul coronavirus, spiegando che gli americani "pregano" per il premier britannico ricoverato in terapia intensiva. Trump ha anche detto di aver fatto contattare i medici di Johnson e di aver chiesto alle case farmaceutiche di aiutare Londra. "Prego per una rapida guarigione del primo ministro". Lo scrive in un tweet il sindaco di Londra Sadiq Khan, dopo la notizia del trasferimento. L'ospedale londinese nel quale è ricoverato il premier, il St Thomas, scrive ancora Khan, "ha alcuni dei migliori medici del mondo e non potrebbe essere in mani più sicure".  Anche il nuovo leader laburista Keir Starmer reagisce alla notizia del trasferimento del premier in terapia intensiva. "Notizia terribilmente triste - scrive in un tweet - Tutti i pensieri del Paese sono per il primo ministro e la sua famiglia durante questo momento incredibilmente difficile".  "Tutto il mio sostegno a Boris Johnson, la sua famiglia e il popolo britannico in questo momento difficile. Gli auguro di superare rapidamente questa prova". Così su twitter il presidente francese Emmanuel Macron. "I miei pensieri vanno a @BorisJohnson e tutto il popolo britannico. Ti auguro una pronta guarigione. Hai tutto il sostegno del governo italiano e il mio personale. Siamo tutti fiduciosi che il tuo Paese supererà questo momento difficile". Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte su Twitter. "Il popolo italiano è con il Regno Unito in questi momenti difficili. Siamo uno per l'altro. Guarisci presto @BorisJohnson". Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, in un tweet, in inglese, diffuso dal profilo della Farnesina. "Auguri di pronta guarigione a @BorisJohnson e vicinanza alla sua famiglia e al popolo inglese in questo momento difficile. Vinceremo insieme la battaglia contro il Covid_19", scrive su Twitter il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri.

  • Zoo chiude per il coronavirus, i panda si accoppiano dopo 10 anni
    Scienza
    Yahoo Notizie

    Zoo chiude per il coronavirus, i panda si accoppiano dopo 10 anni

    Ying Ying e Le Le sono due panda giganti che vivono all'Ocean Park di Hong Kong chiuso ai visitatori dalla fine di gennaio

  • Emma Marrone: un hater le augura la morte in diretta Instagram
    Spettacolo
    DonneMagazine

    Emma Marrone: un hater le augura la morte in diretta Instagram

    Emma Marrone è stata duramente attaccata da un hater durante una diretta Instagram con il giornalista Luca Bianchini.

  • Venezia, cadono in acqua dal battello: annegate due donne
    Notizie
    Adnkronos

    Venezia, cadono in acqua dal battello: annegate due donne

    Questa notte poco dopo le 2:30 i vigili del fuoco hanno recuperato in laguna all’altezza del Mose a Venezia due donne prive di vita cadute da un battello ACTV. Le due donne erano salite a bordo del battello a Punta Sabbioni poco dopo la mezzanotte ed erano state notate dal comandante dell’imbarcazione in quanto erano le uniche due passeggere. Alla prima fermata del Lido il comandante si è accorto che non erano più a bordo. Facendo una prima verifica ha trovato le scarpe delle due donne.  Ha subito dato l’allarme, attivando la macchina dei soccorsi ed è tornato indietro. Dopo circa due ore una delle quattro imbarcazioni dei vigili del fuoco intervenuti anche con i sommozzatori, individuavano le due donne in acqua riverse a testa in giù all’altezza del Mose. I corpi delle due donne prive di vita sono stati recuperati e caricati a bordo di una imbarcazione dei pompieri e portate in Marittima. Sul posto anche la capitaneria di porto e i carabinieri.

  • Costanzo in quarantena con Maria: il racconto del giornalista
    Notizie
    notizie.it

    Costanzo in quarantena con Maria: il racconto del giornalista

    Maurizio Costanzo ha deciso di raccontare come sta passando la sua quarantena con Maria De Filippi, svelando la cosa che gli manca di più

  • Cosa c’entra Angelino Alfano con la sanità privata in Lombardia?
    Politica
    notizie.it

    Cosa c’entra Angelino Alfano con la sanità privata in Lombardia?

    Angelino Alfano è a capo del primo gruppo della sanità privata italiana. Si tratta del gruppo San Donato, la holding che comprende il San Raffaele.

  • Trovato il corpo della nipote di Bob Kennedy
    Notizie
    Adnkronos

    Trovato il corpo della nipote di Bob Kennedy

    A cinque giorni dalla scomparsa nella baia di Chesapeake, nel Maryland, è stato ritrovato nella giornata di ieri il corpo senza vita di Maeve Kennedy Townsend McKean, 40enne figlia dell'ex governatore del Maryland Kathleen Kennedy Townsend e nipote di Robert F. Kennedy. A darne notizia, la polizia dello stato. La donna era scomparsa lo scorso giovedì pomeriggio insieme al figlio Gideon, di 8 anni. I due erano in canoa vicino alla casa di famiglia a Shady Side, circa 25 miglia a sud di Annapolis. ''Dopo giorni di ricerche che hanno visto coinvolti l'aviazione e la tecnologia sottomarina, le autorità hanno ritrovato la persona scomparsa, Maeve Kennedy Townsend McKean", si legge in una nota della polizia. Un'indagine preliminare, spiega fra gli altri Nbc News, ha rilevato che McKean e suo figlio potrebbero aver remato nella baia per recuperare un pallone, per poi non essere più in grado di tornare a riva. La polizia del Maryland ha detto che il corpo di McKean è stato trovato a circa sette metri di profondità, a poche miglia di distanza della residenza della madre, dove era stata messa in acqua la canoa. Il corpo del piccolo Gideon non è ancora stato ritrovato, oggi sono riprese le ricerche.

  • Antonella Clerici in quarantena col fidanzato: “Quando siamo soli”
    Notizie
    notizie.it

    Antonella Clerici in quarantena col fidanzato: “Quando siamo soli”

    Antonella Clerici è in quarantena col fidanzato, Vittorio Garrone e ha rivelato come la starebbero trascorrendo.

  • Gf Vip, la rivelazione di Sossio lascia tutti sotto shock: “È morto”
    Stile di vita
    notizie.it

    Gf Vip, la rivelazione di Sossio lascia tutti sotto shock: “È morto”

    Sossio Aruta a rischio eliminazione? Ha rivelato ai concorrenti del GF Vip una vicenda che non avrebbero dovuto sapere.

  • Diletta Leotta fa allenamento, la scollatura manda in delirio i fan
    Spettacolo
    notizie.it

    Diletta Leotta fa allenamento, la scollatura manda in delirio i fan

    Diletta Leotta si allena in terrazza, ma ai fan non sfugge il dettaglio seducente della sua scollatura...

  • Finanza pubblica alla tedesca, due proposte  di Giulio Tremonti per evitare il disastro
    Politica
    AGI

    Finanza pubblica alla tedesca, due proposte  di Giulio Tremonti per evitare il disastro

    "La Germania ha grandissime virtù e pochissimi difetti, solo qualche volta pone le sue grandissime virtù al servizio dei suoi pochissimi difetti" scrive in un articolo sul Il Sole 24 l'ex ministro dell'Economia dei governi Berlusconi Giulio Tremonti.Tanto che oggi, “in un momento in cui la Germania pensa di avere solo grandissime virtù e nessun difetto, è per tutti noi in Europa – e certo per l'Italia – arrivato il momento per copiarla”. In che modo? “Si può cominciare partendo prima dalla Kreditanstalt für Wiederaufbau (Kfw) e poi dai Germanbond”, che sono due metodi per affrontare la crisi.Ma “nel pieno di questa crisi il regime speciale riservato a Kfw – avverte Tremonti – è ancor più inaccettabile per l'asimmetria che si è venuta a creare tra le nuove regole europee in materia di contabilità e di mercato, il formale permanere del privilegio di cui gode Kfw, il limite di operatività che ancora si minaccia contro Cdp S.p.A.”, mentre “in un momento che vede il rigetto di una tra le ultime idee di Europa – l'idea degli Eurobond – è arrivato il momento per un altro esercizio copiativo, questa volta nel campo delle emissioni di debito pubblico” quindi è “il caso di fare esattamente quello che ha fatto finora e continua a fare la Repubblica Federale di Germania”.Secondo l'ex ministro dell'Economia dei governi di centrodestra, pertanto, in Germania è attiva la Finanzagentur, cioè “una speciale agenzia per l'emissione dei titoli del debito pubblico tedesco” che “agisce come segue: una quota dei titoli pubblici in emissione viene messa all'asta; la quota residua viene invece trattenuta, per un certo periodo di tempo, per essere poi fatta salire al piano di sopra, al piano della Bundesbank e da qui, via mercato secondario, fatta infine risalire al piano della Banca centrale europea”.Per Giulio Tremonti è perciò “in questi termini, con questo passaggio dal primo al terzo piano, che la Germania fa le sue emissioni”. E si chiede l'ex ministro dell'Economia: “Perché non copiamo questa tecnica, ortodossa e virtuosa per definizione? Perché non ne importiamo – gratis s'intende – il prezioso copyright? Per dovuto omaggio potremmo semmai parlare, se non di Eurobond, di Germanbond”.Ma per farlo, suggerisce, “dobbiamo solo superare un nostro problema storico. In Italia ancora si danza intorno al totem del “divorzio tra Tesoro e Banca d'Italia”, un “totem” – scrive Tremonti – che è stato eretto nel 1981 e intorno al quale ancora oggi si sviluppa una danza rituale, nell'insieme un palinsesto di politica, dottrina e prassi scritto in un mondo totalmente diverso da quello che c'è ora”.Per poi concludere: “Se da un lato la “monetizzazione” dei debiti pubblici via banche centrali è nel mondo prassi crescente e dominante, dall'altro lato e all'opposto l'Italia, senza gli Eurobond e senza la Banca d'Italia, rischia di scivolare verso un non remoto incidente-disastro finanziario, economico, sociale, infine politico. Altre idee copiative seguiranno a breve”.

  • Harry e Meghan, il loro brand si chiamerà Archewell
    Spettacolo
    Adnkronos

    Harry e Meghan, il loro brand si chiamerà Archewell

    Si chiamerà Archewell il nuovo brand che Harry e Meghan intendono lanciare nella loro futura vita fuori dalla famiglia reale britannica. A scoprirlo sono stati i media britannici, ma i Sussex hanno confermato la notizia spiegando che il marchio deriva dal greco arche, "fonte di azione", che già aveva ispirato la scelta del nome del figlio Archie.  In base alla domanda di marchio registrato depositata negli Stati Uniti da Meghan e Harry, la coppia sta pensando ad un vasta gamma di attività che va dalle attività benefiche, alla creazione di siti web, la produzione di film, libri, riviste e show televisivi, ma anche la vendita di oggetti e vestiti, senza dimenticare l'organizzazione di premi per entità ed individui che si sono distinti in campo benefico.  Dopo aver scelto di abbandonare i doveri reali, Harry e Meghan hanno dovuto rinunciare al brand SussexRoyal, per decisione della regina Elisabetta. La richiesta di registrazione del nuovo marchio presentata il 3 marzo a Beverly Hills offre una prima indicazione sui loro piani futuri, ora che le loro funzioni reali sono cessate. Da Los Angeles, dove ora si trovano, la coppia ha confermato le rivelazioni apparse per prime sul Daily Telegraph, ma ha chiarito che l'epidemiadi coronavirus ritarderà i tempi. "Come tutti il nostro focus è ora sostenere gli sforzi contro la pandemia del coronavirus", si legge nel comunicato diffuso da Harry e Meghan, in cui si spiega che Archewell verrà lanciato quando sarà "il momento giusto".

  • Terremoto a Napoli, lieve scossa nella notte avvertita a Pozzuoli e Bagnoli
    Scienza
    notizie.it

    Terremoto a Napoli, lieve scossa nella notte avvertita a Pozzuoli e Bagnoli

    Terremoto in piena notte a Pozzuoli, in provincia di Napoli: i cittadini si sono svegliati spaventati, ma non è stato segnalato alcun danno.