Vulcani, emissioni CO2 campanello allarme eruzioni esplosive

L'aumento della CO2 nelle emissioni può far prevedere un'eruzione violenta di un vulcano con un anticipo sino a tre mesi. E' questo quanto emerge da una ricerca pubblicata su "Science Advances" alla quale ha partecipato l'Università di Pisa all’interno di un consorzio tutto italiano che comprende le università di Palermo, Firenze e Torino e l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (sezioni di Napoli e Bologna).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli