Vulcanologi svelano le cause dei terremoti dell'Isola d'Ischia

Red/Cro/Bla

Roma, 19 dic. (askanews) - E' la complessa natura vulcanica di Ischia a spiegarne la sismicità dell'isola. Infatti, dati di monitoraggio raccolti per decenni mostrano che il forte sollevamento che nel passato ha portato all'emersione della cima più alta dell'isola, il Monte Epomeo, è attualmente sostituito da un lento e continuo abbassamento a causa di emissione di gas dallo stesso magma. Lo ha scoperto un team internazionale di vulcanologi dell'Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia (INGV), dell'Università degli Studi Roma Tre (UniRoma3) e dell'Université de Genève in Svizzera (UNIGE).

Dopo gli eventi sismici che hanno interessato la zona di Casamicciola dell'Isola d'Ischia nell'estate del 2017, la comunità scientifica ha ritenuto necessario concentrare la propria attenzione sul fenomeno naturale che, in realtà, si era già presentato più volte nei secoli scorsi con conseguenze a volta drammatiche, come il terremoto del 1883 che causò oltre 2300 vittime.

(Segue)