Vulcanologi svelano le cause dei terremoti dell'Isola d'Ischia -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 19 dic. (askanews) - Tuttavia, la comprensione dell'attività sismica ad Ischia è stata da sempre ostacolata dalla natura vulcanica dell'isola che, con caratteristiche estremamente diversificate, complica notevolmente i fattori da considerare. Ischia è, infatti, uno dei vulcani italiani più complessi, caratterizzato tra l'altro da un impressionante sollevamento di circa un migliaio di metri, a partire da 55 mila anni fa, e da decine di eruzioni più recenti, l'ultima delle quali avvenuta nel 1302.

Raccogliendo la sfida di comprendere tale sismicità in un ambiente tanto complesso, su impulso anche della Protezione Civile Nazionale, vulcanologi italiani e svizzeri, hanno unito le competenze diversificate in materia di monitoraggio, di modellistica e di comprensione dei processi magmatici nello studio 'Magma Degassing as a Source of Long-Term Seismicity at Volcanoes: The Ischia Island Case', appena pubblicato nella rivista Geophysical Research Letters.

(Segue)