Vuoi cancellare la tua impronta climatica? Con 276 dollari su Nori

·2 minuto per la lettura

L'agricoltura rigenerativa prevede di lasciare sviluppare sul terreno culture di copertura che aiutano ad assorbire l'anidride carbonica e la bloccano nel terreno. Non rivoltando il terreno ogni autunno dopo il raccolto, si impedisce all'anidride carbonica intrappolata di fuoriuscire nell'atmosfera. I raccolti sono paragonabili a quelli che si otterrebbero attraverso l'agricoltura convenzionale e il terreno resta più sano, con colture molto più resistenti ai parassiti e alle condizioni meteorologiche estreme. Oltre a vendere i propri raccolti, molti agricoltori Usa stanno cominciando a generare entrate con il mercato del carbonio. Ce ne sono di ogni dimensione come Indigo Ag e Nori: le aziende e gli imprenditori desiderosi di compensare la propria impronta di carbonio possono acquistare crediti di carbonio dagli agricoltori che hanno sequestrato la CO2.

La start-up di Seattle Nori sta costruendo un mercato online che mira a incentivare le persone a catturare il carbonio dall'atmosfera prevedendo di ribaltare l'attuale modello economico che rende più redditizio per le aziende emettere carbonio piuttosto che rimuoverlo: “Nori è in missione per invertire il cambiamento climatico rendendo il più semplice possibile pagare le persone per rimuovere l'anidride carbonica dall'atmosfera”. I clienti acquistano Nori Carbon Removal Tonnes (NRT), ovvero al garanzia della rimozione e dello stoccaggio di una tonnellata metrica di anidride carbonica equivalente (CO2e) per un periodo di dieci anni. Il costo di un NRT è attualmente di 15 dollari, significativamente più economico rispetto all'acquisto di crediti di carbonio, ovvero licenze per emettere carbonio che agiscono come una forma di tassa sugli inquinatori e che nelle Borse per lo scambio di emissioni UE hanno raggiunto un prezzo record di 50 dollari per tonnellata. In sostanza, visto che l'impronta di carbonio dell'americano medio è di 16 tonnellate all'anno, un individuo può utilizzare Nori per neutralizzare il proprio impatto climatico con un investimento annuo di 276 dollari (inclusa la commissione di transazione del 15% di Nori).

Nori ha creato, inoltre, la propria criptovaluta: ogni token può essere scambiato con una Nori Carbon Removal Tonne (NRT), che è unica e ritirata al momento della vendita così da impedisce il doppio conteggio della rimozione del carbonio, consentendo al contempo la rilevazione accurata del prezzo di una tonnellata di CO2. L'amministrazione del presidente Joe Biden ha anche stanziato 30 miliardi di dollari per aiutare a pagare gli agricoltori nel loro obiettivo di attuare pratiche sostenibili e catturare il carbonio nel loro suolo. McKinsey stima che il mercato dei crediti di carbonio potrebbe valere più di 50 miliardi di dollari nel 2030.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli