Vuole scattare una foto ma muore tragicamente: la triste fine di un ragazzo di 29 anni

·1 minuto per la lettura
Comprensorio Corno alle Scale
Comprensorio Corno alle Scale

Si sporge per scattare una foto, perde l’equilibrio e muore cadendo nel vuoto. La giovane vittima della tragedia consumatasi sulla via dei Balzi dell’Ora, Comprensorio Corno alle Scale (Bologna) risponde al nome di Andrea Cembali (29 anni). Il ragazzo risultava essere residente a Imola. Il giovane era in compagnia di un amico su un sentiero classificato per Escursionisti Esperti.

Si sporge per fare una foto: una caduta di molti metri

Andrea e il suo amico avevano deciso di fare un’escursione proprio nel Comprensorio di Corno alle Scale. Una scelta che si è rivelata fatale per il 29enne. I due trekker avevano già fatto un po’ di strada. Una volta giunti sul posto, Cembali si è sporto con l’intenzione di scattare una foto al paesaggio. Secondo la testimonianza dell’amico, il giovane sarebbe caduto per molti metri.

Si sporge per fare una foto: l’arrivo dei soccorsi

Come informa Today, l’allarme per l’incidente occorso ad Andrea Cembali è scattato alle 13:30 del 17 ottobre. Giunta sul posto la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico stazione Corno alle Scale, che si trovava già nelle vicinanze di Croce del Corno.

Si sporge per fare una foto: nulla da fare per Andrea Cembali

Andrea Cembali, privo di sensi, ha ricevuto le prime manovre da parte dei tecnici giunti sul luogo. Purtroppo, è stato tutto inutile. Il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso del ragazzo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli