Vuole uccidere la ex moglie, fermato un uomo a Vercelli

vuole uccidere la ex

I carabinieri di Cigliano, nel vercellese, hanno fermato un 55enne, riuscendo a sventare l’ennesimo tentativo di femminicidio. L’uomo è infatti finito in manette perché trovato in possesso di un coltello e un martello, con i quali avrebbe voluto aggredire e uccidere la ex. Il 55enne si è recato presso il supermercato dove la donna lavora spiegando poi ai militari che lo hanno arrestato: “Volevo darle una lezione“. Da quanto emerso, all’uomo era già stato imposto il divieto di avvicinarsi alla ex, a seguito delle numerose molestie.

Vuole uccidere la ex moglie

A Cigliano l’uomo si è recato presso il luogo di lavoro della moglie portando con sé martello e coltello. Grazie alla sua prontezza, la donna però ha subito allertato le forze dell’ordine che sono intervenute evitando il peggio. L’uomo è risultato essere di origini polacche, e stando a quanto appreso dai carabinieri, i due erano separati ormai da 4 anni. I due figli della coppia, entrambi maggiorenni, vivono con la madre.

Il tentativo di fuga

Non appena i militari si sono parati davanti a lui, l’uomo ha dato in escandescenza e ha iniziato a fuggire nel tentativo di far perdere le proprie tracce. I militari sono però riusciti ad inseguirlo e fermarlo prima che potesse farla franca. A loro ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a presentarsi dalla moglie armato: “Volevo darle una lezione”. A carico dell’uomo pendono ora accuse per atti persecutori, porto abusivo di armi e di oggetti atti a offendere. A seguito dell’udienza di convalida, il 55enne è finito in carcere.