Würzburg, il giorno dopo l'assurda strage del somalo che ha urlato "Allah Akbar"

Tre morti e dieci feriti: questo il bilancio tragico di un pomeriggio di follia in Baviera. L'assassino si è avventato senza motivo sui passanti brandendo un grosso coltello, compiendo una carneficina dopo aver gridato - secondo i testimoni - "Allah Akbar". Poi la polizia lo ha ferito ad una gamba

View on euronews

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli