Wall Street macina un altro record, Dow Jones +0,76%

·2 minuto per la lettura

AGI - Nuova chiusura record per Wall Street spinta dalla prospettiva di un rapido via libera al pacchetto di sostegno all'economia da 1.900 miliardi di dollari messo in campo dall'amministrazione Biden e di una robusta implementazione del piano vaccinale.

Il Dow Jones ha terminato la sessione in rialzo dello 0,76% a 31.385 punti, l'S&P 500 ha guadagnato lo 0,74% a 3.915 e il Nasdaq è salito dello 0,95% a 13.987. Per i due indici principali è la sesta chiusura positiva consecutiva, la striscia più lunga da agosto scorso. 

A trascinare il listino sono stati soprattutto i titoli del comparto energetico e di quello finanziario. I primi hanno beneficiato della prosecuzione del rally del petrolio. Al Nymex il future sul Wti ha chiuso con un guadagno dell'1,97% a 57,97 dollari a barile e il Brent si è spinto sopra la soglia dei 60 dollari per la prima volta da un anno.

Stelle di giornata del comparto sono state Marathon Oil che ha messo a segno un balzo del 13,12%, Apache Corporation protagonista di un boom del 9,99% e Occidental Petroleum volata del 12,85%. Ma forti acquisti si sono registrati anche su colossi come Exxon, salita del 4,30%.

I finanziari hanno invece sfruttato il nuovo aumento dei rendimenti dei titoli obbligazionari. Le parole della segretaria al Tesoro Janet Yellen, secondo cui l'economia americana "ha bisogno di un grande pacchetto di aiuti e ne ha bisogno rapidamente", hanno fatto schizzare i tassi di interesse sui Treasury americani a lungo termine ai massimi da un anno.

Il rendimento a 30 anni ha toccato il 2,0041% e il tasso a 10 anni ha raggiunto l'1,1981%, come non accadeva da febbraio 2020. Tra i protagonisti di giornata troviamo Bank of America (2,19%), Goldman Sachs (+2,21%), Citigroup (+1,76%) e JP Morgan Chase (+1,57%).

Riflettori puntati anche su Tesla che ha annunciato di aver investito 1,5 miliardi di dollari in bitcoin e fatto sapere che presto potrebbe anche accettare la criptovaluta per i pagamenti. Le azioni della società di Elon Musk sono salite dell'1,26%, mentre il Bitcoin ha sfondato quota 44.000 dollari con un balzo del 15,09%.