Wallbox: funzioni e quale scegliere per l’auto elettrica

·2 minuto per la lettura
Wallbox: funzioni e quale scegliere per l’auto elettrica
Wallbox: funzioni e quale scegliere per l’auto elettrica

Wallbox è un’azienda globale che si impegna a cambiare il modo in cui l’uomo utilizza l’energia, attraverso sistemi di ricarica intelligenti, che combinano una tecnologia di basa avanzata con design nuovissimi, facilitando la comunicazione tra veicoli elettrici o ibridi e caricabatteria attraverso App comuni e di facile utilizzo.

Wallbox: funzionamento

La differenza fondamentale tra i veicoli elettrici o ibridi e i veicoli con motore a combustione interna è data dalla fonte di rifornimento o ricarica. Se, da un lato, i veicoli tradizionali, con motore Diesel o a benzina, si affidano ad una stazione di rifornimento, i veicoli elettrici o ibridi si ricaricano comodamente in casa. L’unico ostacolo, tuttavia, in questo caso, è rappresentato dalle prese di corrente domestiche che, a causa della modesta potenza di ricarica, ricaricano, in modo completo, un veicolo in due giorni circa. Poiché la maggior parte dei proprietari di auto elettriche o ibride preferisce ricaricare il proprio veicolo in casa, negli ultimi tempi, questi hanno deciso di affidarsi ad un’unità di ricarica, nota come “Wallbox”.

Il Wallbox può essere immaginato come la versione ingrandita della batteria di uno Smartphone, a ioni di litio. Tuttavia, mentre lo Smartphone necessita di una sola batteria, i veicoli elettrici o ibridi necessitano di un insieme di batterie, racchiuse in un “pacchetto”, che lavorano contemporaneamente. Quando il veicolo è sotto carica, l’elettricità interviene con modifiche chimiche sulle batterie, quando è in movimento, queste modifiche producono elettricità.

Wallbox: modelli

Esistono modelli diversi di Wallbox, che si distinguono per la lunghezza del cavo, la potenza di ricarica e il tipo di attacco. Sebbene alcune caratteristiche possono essere scelte a discrezione del cliente, sulla base delle sue esigenze e necessità, il tipo di attacco dipende dal modello del veicolo. Solitamente, quello reperibile in commercio è l’attacco di Tipo 2, poiché compatibile con le prese di corrente domestiche.

La maggior parte dei modelli di Wallbox presenti in commercio, infine, offre al cliente la possibilità di essere connessa, tramite Bluetooth o Wi-Fi, ad una App, in modo tale da programmare la ricarica nelle fasce orarie di risparmio energetico, monitorare i tempi di ricarica e verificare lo storico delle ricariche.

Wallbox: dove ordinare