Wanbao, D'Incà: da ambasciatore cinese massimo impegno su vertenza

Pol/Luc

Roma, 28 nov. (askanews) - "L'ambasciatore cinese in Italia Li Junhua ha assicurato il suo massimo impegno per trovare una soluzione nella delicata vertenza che riguarda l'azienda Wanbao di Mel". Lo ha dichiarato Federico D'Incà, ministro per i Rapporti con il Parlamento, al termine dell'incontro, durato oltre un'ora, all'ambasciata cinese a Roma. Un incontro chiesto nei giorni scorsi da parte del ministro bellunese che da mesi segue da vicino la vicenda che coinvolge 290 lavoratori.

"All'ambasciatore ho chiesto che l'azienda garantisca continuità finanziaria fino al 31 dicembre 2020, in modo da avere più tempo per cercare possibili acquirenti. Ho inoltre chiesto che a seguire la ricerca di nuovi investitori sia l'ex commissario straordinario Maurizio Castro", ha aggiunto.

"L'ambasciatore Li Junhua - prosegue D'Incà - ha quindi assicurato il massimo impegno e che informerà immediatamente delle richieste l'azienda e la Provincia cinese di Guangzhou che è partner pubblico di Wanbao. Il Governo italiano, con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e con il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, continuerà a seguire con attenzione la vicenda".