Wanda Palmer ha fatto arrestare il fratello

Daniel e Wanda Palmer
Daniel e Wanda Palmer

Era il 10 giugno 2022 quando Wanda Palmer, donna statunitense di Ravensville, è stata aggredita nella sua abitazione. Dopo essere stata in coma per ben due anni, la donna si è svegliata e ha fatto arrestare il fratello.

Donna aggredita in casa, si sveglia dal coma dopo due anni e fa arrestare il fratello

Wanda Palmer, donna statuinitense di Ravensville, nella Virginia Occidentale, si è risvegliata dal coma a giugno, dopo due anni, e a luglio è riuscita ad indicare agli inquirenti l’uomo che l’aveva aggredita il 10 giugno 2020 nella sua abitazione, ovvero il fratello. La donna era stata trovata priva di sensi, in condizioni disperate, con evidenti segni di violenza sul corpo, dai vicini. I medici erano riusciti a salvarle la vita, ma da quel momento era in coma e le speranze che potesse svegliarsi erano poche. Invece, Wanda si è svegliata e ha subito puntato il dito contro il fratello.

L’aggressione e l’arresto del fratello

La polizia si era subito concentrata sulle persone vicine alla donna, in modo particolare sul fratello, ma contro di lui non c’erano abbastanza prove per incriminarlo. Il 27 giugno la donna si è risvegliata dal coma e ha iniziato a mormorare alcune parole, tra cui il nome del fratello. Il 12 luglio, quando la polizia è andata a trovarla nella casa di cura in cui è ricoverata per la riabilitazione, la donna ha accusato apertamente il fratello Daniel Palmer, di 55 anni. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. “Non avrei scommesso un centesimo per la sua vita quella mattina, era in pessime condizioni. Era priva di sensi, aveva enormi quantità di traumi, coerenti con una sorta di attacco con machete o un’ascia” ha dichiarato lo sceriffo Ross Mellinger. “Dal punto di vista di un investigatore, è una cosa molto rara. Penso che sia una vera testimonianza della perseveranza e della forza della vittima” ha aggiunto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli