Wang: "La Cina è pronta a più investimenti e import dall'Italia"

no credit

AGI - La Cina si dice disposta ad aumentare le importazioni di prodotti italiani di alta qualità, ad accogliere gli investimenti in Cina di più imprese italiane e ad aumentare i voli con l'Italia per facilitare gli scambi di personale tra i due Paesi.

Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, nel colloquio telefonico avuto con il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, durante il quale si è parlato anche della guerra in Ucraina, secondo quanto riporta in una nota il ministero degli Esteri cinese.

"Le economie di Cina e Italia sono altamente complementari e la cooperazione tra le due parti è reciprocamente vantaggiosa e ha un enorme potenziale", ha dichiarato il ministro degli Esteri cinese.

La Cina, ha aggiunto, "aderirà a un alto livello di apertura ed è disposta a importare più prodotti italiani di alta qualità, rafforzare la cooperazione bilaterale nella transizione energetica, lo sviluppo verde, la scienza e la tecnologia e altri campi".

La Cina, inoltre, "dà il benvenuto a più imprese italiane a investire in Cina", e auspica che l'Italia mantenga un clima imprenditoriale "equo, trasparente e non discriminatorio" per le imprese cinesi che operano in Italia.

La Cina, infine, ha aggiunto Wang, "sostiene l'Italia nell'ospitare con successo le prossime Olimpiadi Invernali, ed è disposta a continuare ad aumentare i voli tra i due Paesi per facilitare gli scambi di personale tra i due Paesi".