Weekend 2-3 gennaio di pioggia: ecco dove

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

Dopo la parentesi nuovamente autunnale che sta colpendo tutt'ora alcune regioni del Paese, da venerdì la pressione tornerà timidamente ad aumentare su molte regioni d'Italia, regalandoci un momento sicuramente più tranquillo e soleggiato , anche con temperature in moderata ascesa. Tuttavia, spiegano gli esperti di www.IlMeteo.it, si tratterà di una pace solo temporanea. L'imminente weekend sarà infatti minacciato dall'arrivo di una nuova intensa perturbazione atlantica che provocherà un forte peggioramento del tempo.

Vediamo quali saranno le zone maggiormente interessate e soprattutto dove pioverà tra sabato e domenica:

Partiamo dalla giornata di sabato che trascorrerà avvolta da una calma apparente, caratterizzata da un discreto soleggiamento che bacerà gran parte delle nostre regioni. Nubi poco consistenti potranno interessare in modo molto irregolare le aree centro-settentrionali, senza arrecare fenomeni. Attenzione a qualche isolato acquazzone, invece, sull'area ionica della Sicilia.

In seguito, segnatamente dalla serata, ecco che comincerà ad aumentare la copertura nuvolosa a partire da Nordovest, Sardegna e i medio/alto Tirreno, per l'avvicinamento dell'annunciata perturbazione.

La domenica sarà dunque caratterizzata da una rinnovata fase di maltempo per l'arrivo del fronte perturbato. Il tempo sarà già fortemente compromesso dal mattino sull'estremo Nordovest, sulla Liguria (specie quella di Ponente) e poi sulla Toscana, sui settori nord-orientali della Sardegna e sul Lazio.

Col passare delle ore il quadro meteorologico subirà un ulteriore aggravamento. Piogge via via più diffuse ed intense, localmente a sfondo temporalesco, colpiranno le coste toscane, il grossetano e in seguito l'alto Lazio. Sotto osservazione la Liguria centro-orientale dove si potranno verificare forti rovesci e locali nubifragi. Altre precipitazioni bagneranno il Piemonte e la Lombardia.

Verso sera è atteso un ulteriore peggioramento sul resto del Lazio, fin lungo i litorali della Campania, ma anche sul resto del Nord.

Prestare la dovuta attenzione ai venti che soffieranno forti da Scirocco sul Tirreno, con i mari che tenderanno a divenire molto mossi: locali mareggiate sulle coste esposte.

Da questa nuova fase di maltempo si salveranno solo la Puglia, i settori interni centro-meridionali della Campania, la Calabria, la Sicilia e gran parte della Sardegna. Su questa zone il tempo potrebbe peggiorare tuttavia con l'inizio della nuova settimana, quando la perturbazione si muoverà gradualmente verso levante.