Weinstein, al via il processo per stupro e violenze

webinfo@adnkronos.com

Prende il via oggi a New York il processo per stupro e violenze sessuali contro Harvey Weinstein, l'ex produttore di Hollywood al centro di alcuni dei casi che con la loro esposizione, oltre due anni fa, hanno dato un impulso decisivo al movimento #MeToo. Il procedimento si apre oggi alla Corte Suprema dello stato di New York con la selezione della giuria, una procedura che potrebbe durare dalle due alle tre settimane.  

Weinstein, 67 anni, è chiamato a rispondere dell'accusa di avere violentato una donna nel 2013 e di aver compiuto atti sessuali non consensuali su un'altra donna nel 2006. L'ex produttore cinematografico rischia una pena fino all'ergastolo. Al processo saranno chiamate a testimoniare le due vittime, oltre ad una terza donna che ha accusato Weinstein di averla violentata nel 1993.  

L'ex produttore, arrestato nel 2018, ha negato ogni accusa ed è libero su cauzione. In tutto, sono oltre 80 le donne - tra loro star del calibro di Gwyneth Paltrow e Angelina Jolie - che hanno accusato Weinstein di averle costrette ad atti sessuali non consensuali.  

A dicembre, Weinstein e la sua ex compagnia cinematografica hanno raggiunto un patteggiamento da 25 milioni di dollari con 30 donne che accusavano l'ex produttore. L'accordo ha messo fine praticamente a tutti i procedimenti in sede civile contro Weinstein.