Weinstein, alcune vittime vogliono dividersi 19 mln Usd indennizzi

Fco

Roma, 1 lug. (askanews) - Diverse donne vittime di violenze sessuali da parte di Harvey Weinstein, condannato a febbraio per stupro, condivideranno quasi 19 milioni di dollari in un'azione collettiva. Lo ha indicato il procuratore dello stato di New York. Questi risarcimenti, che devono ancora ricevere l'approvazione di due tribunali, derivano da azioni legali avviate contro l'ex produttore di Hollywood di 68 anni e contro lo studio The Weinstein Company.

"Harvey Weinstein e la Weinstein Company hanno fallito verso i loro dipendenti. Dopo tutte le molestie, le minacce, le discriminazioni e le discriminazioni basate sul genere, viene fatta giustizia per questi superstiti", ha dichiarato il procuratore Letitia James in una dichiarazione, senza specificare il numero di persone che dovrebbero essere comprese in questo accordo.(Segue)