Weinstein operato al cuore, trasferito al Rikers

webinfo@adnkronos.com

Il produttore cinematografico condannato per stupro Harvey Weinstein verrà trasferito oggi in carcere, dopo aver subito un intervento chirurgico al cuore in un ospedale carcerario a New York, riportano media Usa.  

Il magnate di Hollywood caduto in disgrazia avrebbe dovuto essere trasferito nella nota prigione cittadina di Rikers Island dopo essere stato riconosciuto colpevole di crimini sessuali in un processo tenuto lunedì scorso.  

E' stato però trasferito all'ospedale Bellevue a causa di dolore al petto e dell'elevata pressione sanguigna, ha detto il suo avvocato Donna Rotunno. "Lo stanno trasferendo a Rikers mentre vi sto parlando", ha detto il portavoce del produttore cinematografico Juda Engelmayer alla rivista Hollywood Reporter.  

Il 67enne "ha subito un intervento al cuore ed ora può andare nel reparto medico di Rikers", ha aggiunto. A Weistein è stato applicato uno stent, ha aggiunto Engelmayer. La condanna nei confronti del tycoon, un tempo potentissimo, verrà pronunciata l'11 marzo. Rischia fino a 29 anni di carcere.  

E' stato condannato per atto sessuale criminale per aver costretto a fare del sesso orale la sua ex assistente Mimi Haleyi nel 2006 e per stupro di terzo grado nei confronti dell'aspirante attrice Jessica Mann nel 2013.  

Il verdetto è stato celebrato come una svolta per il movimento #MeToo contro le molestie sessuali, che le azioni di Weinstein avevano contribuito a diffondere. Dovrà rispondere di ulteriori accuse di reati a sfondo sessuale a Los Angeles.