Weisselberg, ex Cfo di Trump, condannato a 5 mesi per evasione fiscale

Allen Howard Weisselberg, ex Cfo della Trump Organization, durante un'udienza del suo processo per evasione fiscale di fronte alla New York State Supreme Court

NEW YORK (Reuters) - Allen Weisselberg, dirigente di lunga data delle aziende di Donald Trump e testimone chiave per l'accusa nel processo penale della Trump Organization, è stato condannato a cinque mesi di carcere per aver contribuito a organizzare un'ampia frode fiscale presso la società immobiliare dell'ex presidente.

Weisselberg, 75 anni, è stato rinchiuso nel penitenziario di Rikers Island a New York dopo essersi dichiarato colpevole lo scorso agosto, nel quadro di un patteggiamento legale, di tutti i 15 capi d'accusa che gli sono stati contestati. L'ex direttore finanziario della Trump Organization ha ammesso che dal 2005 al 2017 lui e altri dirigenti hanno ricevuto bonus e vantaggi che hanno fatto risparmiare in modo fraudolento l'azienda e se stessi e che ha evaso le tasse su 1,76 milioni di dollari di ricavi.

La Trump Organization è stata condannata il mese scorso per tutti i capi d'accusa contestati in un processo supervisionato dal giudice Juan Merchan in un tribunale statale di New York a Manhattan.

All'udienza di oggi, Merchan ha detto che se non avesse accettato lo scorso agosto una pena di cinque mesi per Weisselberg in seguito al patteggiamento, avrebbe imposto una condanna molto più lunga sulla base delle testimonianze del processo.

Merchan ha sottolineato che Weisselberg ha messo la moglie sul libro paga di Trump, in modo che potesse ricevere benefici immeritati dalla previdenza sociale. Altri vantaggi per i Weisselberg sono stati un appartamento di lusso a Manhattan e diverse auto Mercedes-Benz.

"Il motivo per cui la corte lo trova così offensivo è che è stato guidato dall'avidità", anche se Weisselberg "guadagnava già uno stipendio a sette cifre", ha detto Merchan.

Weisselberg ha anche pagato circa 2 milioni di dollari in tasse, sanzioni e interessi come parte della sua condanna.

Era in congedo retribuito dalla Trump Organization -per la quale aveva lavorato circa 50 anni - ma il suo avvocato Nicholas Gravante ha detto dopo l'udienza che Weisselberg e la società si sono "separati amichevolmente"

La Trump Organization non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Merchan dovrà emettere un verdetto contro la società venerdì, anche se le sanzioni sono limitate a 1,6 milioni di dollari.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Stefano Bernabei)