Welfare: Anci, positiva disponibilita' Guerra su Lep e Isee

(ASCA) - Roma, 19 apr - '''Un incontro positivo e non

rituale, durante cui il Sottosegretario ha avuto un confronto

concreto sui temi sollevati. Ma il ''nodo delle risorse' e'

ancora da sciogliere: su questo dobbiamo avere riscontri

immediati, perche' con il quadro finanziario attuale la

nostra capacita' di offrire risposte ai bisogni dei

cittadini, delle famiglie, degli anziani, dei disabili e'

messa a dura prova''. Lo sottolinea Lorenzo Guerini, Sindaco

di Lodi e Delegato Anci al welfare, parlando al termine della

commissione dell'Associazione che si e' tenuta oggi a Roma.

Per Guerini '''la situazione e' drammatica'' e lo dimostra lo

svuotamento progressivo dei fondi che dovrebbero finanziare

le politiche sociali. '''L'andamento del fondo delle

politiche sociali e' emblematico, oggi siamo a meno di un

decimo degli stanziamenti del 2008, mentre il fondo per la

non autosufficienza e' a quota zero''. In queste condizioni

per il delegato ANCI, '''e' evidente che i Comuni, gia' dal

prossimo confronto con il Governo ed il Ministro Fornero che

chiederemo a breve insieme al presidente Delrio, non potranno

che sollevare questo tema''.

Giudizio positivo, invece, sull'impegno assunto dal

sottosegretario Guerra, tanto sulla partecipazione dei Comuni

al tavolo per la definizione dei livelli essenziali di

servizio delle prestazioni sociali, che sulla riforma Isee.

Analoga valutazione anche sull' impegno del Sottosegretario a

dare continuita' all'esperienza condivisa nella gestione

dell'accoglienza e integrazione dei minori stranieri non

accompagnati anche nell'ambito del Programma Minori,

finanziato dal Ministero del Lavoro e realizzato dall'ANCI.

Ricerca

Le notizie del giorno