Welfare, Magri (The Adecco Group): "Ascolto attivo bisogni dipendenti"

·1 minuto per la lettura
featured 1540344
featured 1540344

Milano, 17 nov. (Labitalia) – "Ascolto attivo del dipendente e un monitoraggio per sentirne i bisogni. L'ascolto è la cosa principale per far sì che i progetti abbiano successo". A dirlo Monica Magri, group hr & organization director The Adecco Group, partecipando al digital talk di apertura Forum risorse umane 2021 ‘Welfare reloaded: il benessere di un'impresa passa per il benessere delle persone’.

"L'organizzazione aziendale è da ripensare – avverte – ci sono persone che lavorano 12 ore in una cameretta e questo porta a problemi di salute mentale di cui si deve tenere conto".

"Molti – aggiunge – non si rendono conto di avere un approccio troppo autoreferenziale che potrebbe avere un determinato effetto sulle persone. Ai manager sarà chiesto sempre di più della tenuta psicologica dell'azienda".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli