WhatsApp ora funziona, problemi risolti: cosa ha causato il down

·1 minuto per la lettura

WhatsApp ora funziona, come Facebook e Instagram. Problemi risolti e il down, durato circa 7 ore, è alle spalle. La galassia di Mark Zuckerberg è andata in tilt per circa 7 ore, a partire dalle 17.40 italiane di lunedì 4 ottobre, e si è riaccesa gradualmente a partire dall'1 del mattino di oggi, martedì 5 ottobre. "Ci scusiamo per l'interruzione: so quanto fate affidamento sui nostri servizi per restare connessi con le persone a cui tenete", ha detto Zuckerberg in un messaggio.

Cos'è successo? Il blocco dell'app di messaggistica e dei social è stato causato dalle provocato da modifiche alla configurazione dei router che gestiscono il traffico di rete tra i vari centri dati. "Questa interruzione del traffico di rete ha avuto un effetto a cascata sul modo in cui comunicano i nostri centri dati e hanno bloccato i nostri servizi", ha riassunto il vicepresidente delle infrastrutture di Facebook, Santosh Janardhan, in un post. La soluzione dei problemi, come dimostra la durata del blackout, è stata particolarmente complessa. I media Usa hanno evidenziato che Facebook ha dovuto inviare un team di tecnici e specialisti nei data center di Santa Clara, in California, per intervenire direttamente sui server, vista la scarsa utilità delle operazioni da remoto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli