WhatsApp, occhio alla truffa che ruba gli account (e i soldi)

(Photo Illustration by Soumyabrata Roy/NurPhoto via Getty Images)

Una nuova truffa circola tramite WhatsApp. Un team di criminali, che finge di essere un canale ufficiale dell’azienda di messaggistica istantanea più famosa al mondo, in realtà tenta di rubare l’account degli utenti allo scopo di arrivare ai soldi. Ecco in cosa consiste e come difendersi.

Gli hacker si spacciano per il team ufficiale di WhatsApp, ovvero si presentano con la foto profilo dell’app e inviano un messaggio al malcapitato chiedendo semplicemente di condividere il proprio codice di verifica. A lanciare l’allarme è il sempre ben informato WABetaInfo che ha rilasciato un tweet per avvertire gli utenti.

LEGGI ANCHE: Whatsapp, 'ultimo accesso non disponibile' e il web impazzisce

I canali ufficiali per la comunicazione scelti da WhatsApp sono sempre e solo quelli social, quindi mai l’azienda darà informazioni attraverso un messaggio diretto sulla piattaforma. Inoltre, il codice in questione è assolutamente personale, e serve appunto a recuperare il proprio account e associarlo a un altro dispositivo. Le sei cifre che arrivano via SMS però, se comunicate a terzi, permettono a questi ultimi di accedere al proprio account. Ecco dunque la truffa.

WhatsApp, tramite un comunicato ufficiale, invita i propri utenti a non cadere in questo tranello: “Se qualcuno sta cercando di rilevare il tuo account, per farlo è necessario il codice di verifica sms inviato al tuo numero di telefono. Senza questo codice, qualsiasi utente che tenta di verificare il tuo numero non può completare il processo di verifica e utilizzare il tuo numero di telefono su WhatsApp”.

GUARDA ANCHE - Come mantenere WhatsApp sempre aggiornato