Whirlpool, Berlusconi: dramma risultato serie di errori di Di Maio

Pol/Bac

Roma, 16 ott. (askanews) - "La decisione della di fermare la produzione nello stabilimento di Napoli è drammatica per i 420 lavoratori impiegati e per le loro famiglie, alle quali va la nostra solidarietà. E' una decisione grave anche per le ricadute che avrà su un'area del nostro Paese già duramente gravata da numerose crisi aziendali e da una disoccupazione che raggiunge percentuali molto elevate". Lo afferma in un post su Facebook il leader di Fi, Silvio Berlusconi.

"Questa situazione - aggiunge - è il risultato di una serie di errori commessi da Di Maio che ci ha lasciato in eredità 170 crisi aziendali non risolte, compresa questa che coinvolge addirittura il suo territorio e la sua Regione. E' ormai superato il livello di guardia. Il nuovo ministro dello Sviluppo economico ha ammesso che sono più di 400 le aziende che hanno richiesto assistenza al Ministero trovandosi in una situazione di crisi. Il caso Whirlpool e l'aggravarsi delle altre crisi dimostra inconfutabilmente che la politica industriale degli ultimi governi è stata insufficiente, se non addirittura assente".

(Segue)