Whirlpool Napoli, Buonanno: riconversione è pugno nello stomaco

Aff

Napoli, 2 ago. (askanews) - "Apprendere che la riconversione del sito Whirlpool di Napoli è l'unica soluzione è un pugno nello stomaco di noi tutti, uno schiaffo alla città e al Mezzogiorno tutto". Così l'assessore al Lavoro del Comune di Napoli Monica Buonanno commenta le parole dell'azienda che dopo il tavolo che si è svolto ieri al Mise ha ha presentato le sue analisi aggiornate sulle tre principali opzioni per il sito, tra cui "dare una nuova missione allo stabilimento di Napoli rimane l'unica soluzione percorribile per mantenere i massimi livelli occupazionali, la continuità industriale e garantire al sito un futuro sostenibile nel medio e lungo periodo". Per Buonanno sarà fondamentale l'incontro dei primi di settembre "al quale ci auguriamo di essere invitati, per capire se la scelta è definitiva o meno".

"Nel frattempo il Comune di Napoli resta sempre e comunque al fianco dei lavoratori diretti di Whirlpool e dell'indotto, del territorio al quale si sta sottraendo un importante presidio di dignità e legalità. Abbiamo appreso dalla stampa e dalle organizzazioni sindacali dell'esito dell'incontro tenuto a Roma per la vertenza Whirlpool. Il Comune di Napoli, pur sapendo da giorni dell'incontro, ha rispettato la decisione di Azienda e Ministero di incontrarsi solo con le organizzazioni sindacali; va detto però che le Istituzioni sono fondamentali per le vertenze. Non va mai sottovalutato il loro ruolo che si esplicita e si sostanzia in una continua attività di sostegno, supporto e individuazione di soluzioni positive" conclude l'Assessore.