Whirlpool: Scotto, 'deve muoversi Draghi'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 apr. (Adnkronos) – "Sono andato a trovare i lavoratori e le lavoratrici di Whirlpool in lotta. Una lotta che dura ormai da quasi due anni. Il clima è sempre più pesante perché si avverte l’ingiustizia della scelta dell’azienda. Nel pomeriggio c’è stato l’ennesimo tavolo tra Governo, Sindacati e azienda. Di nuovo un nulla di fatto. Whirlpool conferma la chiusura, nonostante aumento del fatturato nel 2020 in Italia. Una vergogna". Così Arturo Scotto, coordinatore politico di Articolo Uno.

"Va prorogato il blocco dei licenziamenti fino a ottobre perché altrimenti da luglio 350 operai perderanno immediatamente il lavoro. E serve un intervento ai massimi livelli presso la multinazionale e il Governo Usa. A questo punto deve muoversi Draghi".