Whirpool: Fratoianni, 'ennesima presa in giro lavoratori'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 nov. (Adnkronos) – "Assistiamo all'ennesima presa in giro dei lavoratori e delle lavoratrici Whirlpool: ecco le lettere di licenziamento, nonostante le rassicurazioni del governo negli scorsi mesi. Tutte chiacchiere. L'unico piano previsto dal Ministero di Giorgetti è la riassunzione del personale dopo sei mesi dalla data del nuovo piano di investimenti. Ma cosa vuol dire? Quali investimenti? Fatti da chi? Dove? Una vergogna". Lo scrive su Facebook il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.

"Sempre la stessa storia – prosegue il leader di SI – lavoratori a casa e aziende libere di fuggire con il bottino. Incredibile. Ancora, dopo decenni, la soluzione del libero mercato e di chi ne fa le veci è sempre la stessa: socializzare le perdite e privatizzare i profitti. E la vita delle persone? Pazienza".

"Noi continuiamo – continua l'esponente dell'opposizione di sinistra – a stare al fianco di lavoratori e lavoratrici, in ogni forma di lotta che assumeranno. Ma un messaggio al governo e alla politica vorrei darlo: non meravigliamoci della sfiducia o dell'alta astensione al voto. Quando uno Stato non difende i diritti dei suoi cittadini – conclude Fratoianni – di fronte agli interessi di una multinazionale, la sfiducia è il minimo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli