William in prima linea contro il Coronavirus: il suo nobile e inaspettato gesto

PrincipeWilliamvolontariato

Anche i Reali hanno fatto la loro parte durante il lock down per l’emergenza Coronavirus: a quanto pare il duca di Cambridge, il Principe William, avrebbe prestato servizio come supporto psicologico grazie a una chat anonima di un numero verde.

Principe William: la chat di supporto psicologico

Mentre Meghan e Harry hanno portato cibo ai malati durante l’emergenza Coronavirus a Los Angeles, Kate e William hanno prestato servizio come volontari in Inghilterra, e in particolare hanno offerto supporto psicologico attraverso una chat della piattaforma di assistenza fondata dalla Royal Foundation. Lo stesso William ha svelato la vicenda ai suoi fan a mezzo social, dove ha affermato:“Condividerò un piccolo segreto con voi ragazzi, in realtà sono sulla piattaforma di volontariato”, ha affermato. Lo stesso avrebbe fatto anche sua moglie, Kate Middleton, rispondendo alle chiamate di chi avesse bisogno di assistenza insieme alla suocera Camilla e alla duchessa di Wessex.

William e Kate sono da sempre impegnati in cause benefiche e di volontariato: prima che scoppiasse l’emergenza il duca di Cambridge aveva anche espresso la volontà di aiuta la croce rossa tornando a guidare l’elisoccorso. Lo stesso ha fatto Kate, promuovendo le attività di volontariato attraverso i social. Anche gli ex duchi del Sussex non sono stati da meno: a Los Angeles, in incognito con la mascherina sul volto, hanno bussato di casa in casa distribuendo viveri alle persone meno abbienti e le foto del loro nobile gesto hanno fatto rapidamente il giro del mondo.