Wimbledon, Berrettini vola in semifinale

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Matteo Berrettini in semifinale a Wimbledon. L'azzurro, testa di serie numero 7 dello Slam londinese, nei quarti di finale batte il canadese Felix Auger Aliassime per 6-3, 5-7, 7-5, 6-3 dopo 3h04'. In semifinale, il 25enne romano affronterà il polacco Hubert Hurkacz, che si è imposto per 6-3, 7-6 (7-4), 6-0. Per la seconda volta, un tennista italiano approda alle semifinali di Wimbledon: l'impresa era riuscita nel 1960 a Nicola Pietrangeli.

LA PARTITA – Il romano si aggiudica la prima frazione per 6-3, sfruttando il settimo set-point, prima di subire il ritorno dell'avversario nel secondo parziale. Berrettini, dopo aver recuperato un break, ha a disposizione le palle break per allungare e finisce per cedere servizio e set: 5-7. Nessun break per tutto il terzo set, all'insegna dell'equilibrio fino al 6-5 per l'azzurro. Berrettini ha il merito di prendere l'iniziativa nel momento chiave, costringendo il rivale a sbagliare il passante disperato: 7-5 e l'italiano di nuovo avanti.

Il quarto set comincia in discesa per Berrettini, che strappa la battuta al rivale: Auger Aliassime sbaglia per 2 volte con il dritto, poi fallisce una volee non impossibile e si ritrova sotto 0-2. Il canadese rimane aggrappato alla partita (1-3) conquistando il primo game dopo una striscia di 5 giochi ceduti. Sul 4-2, Berrettini comincia malissimo il settimo game: un paio di errori gratuiti, sotto 0-30. L'azzurro esce dalla buca alla grande, piazzando 4 prime palle: 5-2, traguardo ad un passo. Sul 5-3, il numero 1 tricolore non trema: game, set and match. Ora la semifinale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli