Women for oncology: a Napoli per discutere novità scientifiche-2

Aff

Napoli, 18 ott. (askanews) - "I dati relativi all'incidenza dei tumori nella regione Campania sono molto simili a quelli nazionali, anche se risultano in leggero aumento le diagnosi di tumore della mammella, al colon-retto e al polmone anche nelle donne - ha dichiarato Erika Martinelli - Si assiste però a una riduzione della mortalità grazie alla gestione dei pazienti nell'ambito della Rete Oncologica Campana e alla creazione del Comprehensive Cancer Care Network, un modello di gestione unitario dei percorsi di diagnosi, cura e ricerca in campo oncologico unico in Europa. Unica nota dolente resta la ancora scarsa aderenza della popolazione campana ai programmi di screening. Da donna e oncologa credo sia fondamentale sensibilizzare il più possibile le cittadine e i cittadini affinché vengano seguiti corretti percorsi di prevenzione".

Nel campo della medicina e in particolare dell'oncologia le donne giocano un ruolo sempre più significativo ma trovare una donna ai vertici nel settore è raro, specularmente a quanto accade in Italia. La percentuale di donne oncologhe che risultano primi autori nel lavori scientifici rappresenta solo il 38%, a fronte del 62% di autori uomini.

(segue)